201509.22
0

Le principali novità della disoccupazione

in Blog

dipendenti trapaniSe prima bisognava richiedere la disoccupazione direttamente all’INPS, rilasciando immediatamente la dichiarazione di immediata disponibilità per lo svolgimento di un nuovo lavoro, oggi, con il decreto di riordino della normativa in materia di servizi e politiche attive per il lavoro, cambia tutto.

Sarà istituita una Rete nazionale dei servizi per le politiche attive del lavoro, alla quale contribuiranno attivamente: Agenzie, Camere di Commercio, Inail, Inps, Isfol, Istituti Superiori, Italia Lavoro e le Università.

Un sistema informativo unitario sarà istituito presso l’Anpal, al cui interno saranno presenti della banche dati contenenti: l’elenco dei percettori di ammortizzatori sociali; il fascicolo elettronico del lavoratore e l’archivio delle CO. Il lavoratore dovrà iscriversi presso il Portale Nazionale delle Politiche Attive del Lavoro, in cui potrà inserire tutte le caratteristiche inerenti al suo profilo:  curriculum con dati personali ed  esperienze extracurriculari. Vi saranno tre categorie per indicare lo stato di disoccupazione: disoccupato, disoccupato parziale e lavoratore a rischio disoccupazione.

Il patto di servizio conterrà un programma di ricollocamento per il lavoratore, attraverso  stage e tirocini, corsi specifici e iniziative formative.

A coloro che non si presenteranno alle convocazioni al Centro per l’Impiego e che si assenteranno alle iniziative formative, verrà sospesa l’indennità di disoccupazione.

Per ulteriori informazioni contatta lo Studio D’Angelo. Consulenti del lavoro a Trapani al tuo servizio.

Stampa